top of page

dom 03 mar

|

Genova

L'Acquedotto Storico di Genova e le Terre Rosse

Domenica 3 Marzo affronteremo il bellissimo giro ad anello nel suggestivo percorso AQ2 dell'Acquedotto Storico di Genova, intorno alla valle del Torrente Geirato, attraversando ambienti selvaggi e suggestivi, uno su tutti, le curiose Terre Rosse di Molassana!

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
L'Acquedotto Storico di Genova e le Terre Rosse
L'Acquedotto Storico di Genova e le Terre Rosse

Orario & Sede

03 mar 2024, 09:00

Genova, Largo Paolo Boccardo, 16138 Genova GE, Italia

Info sull'evento

Domenica 3 Marzo andremo alla scoperta di una delle opere idrauliche più belle e significative di Genova: l'Acquedotto Storico di Genova

Seguendo la via dell'acqua, scopriremo che Genova è una città davvero sorprendente, in pochi chilomentri dalla città ci dona dei paesaggi mozzafiato, costruzioni ardite e un infinità di paesaggi diversi.

Percorrendo la Valle del Geirato, in zona di Molassana, affronteremo un anello che si svolgerà sul sentiero AQ2

Durante questo percorso, che prevede poco più di 500 metri di dislivello, attraversiamo una parte dell'Acquedotto storico, passando per Terre Rosse. Da lì poi un salto al Castelluzzo e su, verso la Croce di San Siro, Colle di Creto e ritorno.

Passando in corrispondenza delle Terre Rosse, sembrerà di trovarsi su marte, invece, altro non sono che curiosi fenomeni calanchivi scavati in una formazione di argilliti varicolori (Argilliti di Montoggio), che variano dal rosso vinaccia al verde acqua.

Il sentiero prosegue ancora e diventa un po’ più impervio, salendo in cinque minuti all’altura dove ci troveremo nei ruderi del Castelluzzo, un antichissimo avamposto difensivo, risalente addirittura al X secolo, oggi nascosto dalla boscaglia. Era stato costruito per difendere dalle invasioni dei Saraceni la tenuta vescovile e le vie che percorrevano la val Bisagno. Ne rimangono pochi ruderi di una torre a pianta circolare e di una a pianta quadrata.

Proseguendo lungo una bella mulattiera risistemata, che si innalza con qualche tornante lungo un ripido versante boscoso, doppiato un contrafforte poco marcato, si continua in ripida ascesa tra bosco misto e piccole radure, fino a sbucare sulla spalla erbosa pianeggiante che segna l’inizio della Costa Maltempo. Quindi, seguendo il sentiero lungo il filo dell’ampio contrafforte, si sale tra erba, rocce e arbusti fino a raggiungere la Croce di San Siro 501 mt.

Il percorso si svolge su sentieri scoscesi ma ben tenuti e il dislivello è modesto, quindi l'escursione è adatta a tutti, anche se la difficoltà è intermedia.

DETTAGLI

DATI TECNICI E LOGISTICI:

Ritrovo: ore 08:45 nel piazzale Molassana/Capolinea della linea AMT n.14, Largo Paolo Boccardo, Molassana, Genova (GE)

Partenza dell’escursione: ore 9:00

• Distanza: 13 Km circa

• Dislivello +/- 670mt d+

• Durata: giornata intera

• Difficoltà: E - escursione adatta a tutti di media difficoltà

Iscrizione: l’iscrizione è obbligatoria entro le ore 17:00 di Sabato 02/03/2024.

Numero massimo di partecipanti: 20 persone

Quota di partecipazione:

• 15 € adulti

•  9 € ragazzi 7 - 14 anni

• Gratis da 0 a 6 anni

La quota comprende:

• Accompagnamento con Guida Escursionistica abilitata e associata AIGAE.

La quota non comprende:

• Trasferimenti

• Tutto quello che non è specificato alla voce "la quota comprende"

Equipaggiamento necessario:

• Scarpe o scarponcini da trekking (meglio alti alla caviglia e con suola scolpita tipo vibram), abbigliamento tecnico comodo traspirante a strati, giacca a vento, cappello o bandana, scorta d’acqua (almeno 2 litri), bastoncini (solo se già abiituati ad usarli).

• Pranzo al sacco

Informazioni ed iscrizioni: GAE Antonio Giaimo +39 328 3235773

Perché camminare con noi?

· perché ti rilasciamo una regolare ricevuta su ogni escursione, sulla quale paghiamo le dovute tasse;

· perché abbiamo una Assicurazione di Responsabilità Civile che copre tutte le responsabilità della guida.

· perché mettiamo cura e attenzione nell'organizzare e comunicare al meglio ogni esperienza che proponiamo.

· perché quando pensiamo a una nuova esperienza per voi, crediamo fortemente nel principio del turismo sostenibile, inteso come conoscenza non solo dei sentieri ma anche dei volti, dei mestieri e dei sapori che possono essere apprezzati.

· perché non diamo mai per scontati l'amore e il rispetto per la natura che ci accomuna e in ogni nostra esperienza troverete spunti per rendere la vostra quotidianità più sostenibile.

… e soprattutto, perché ti diverti!

Condividi questo evento

bottom of page